Come pulire e preparare il cibo
 

I vegetariani esperti insistono sul fatto che c'è poco da sapere su quali cibi sono buoni per il vegetarismo. È anche necessario capire come pulirli adeguatamente e prepararli per la cottura e l'uso, in modo da non solo spremerne il massimo beneficio, ma anche in alcuni casi per non avvelenarsi. Condividono volentieri i loro consigli e raccomandazioni su forum e festival di cibi sani e cibi crudi, quindi visitarli e ascoltarli può far emergere molte cose nuove.

La necessità di pulizia e preparazione

Poche persone sanno che i prodotti vegetariani deliziosi e salutari possono portare inconsapevolmente molte spiacevoli sorprese. Ad esempio, i cereali o i legumi acquistati sul mercato a volte si macchiano o diventano un rifugio per insetti, frutta e verdura appena percettibili - un deposito di nitrati e pesticidi e noci - una spugna per l'accumulo di polvere. Inutile dire che tutte queste sostanze hanno un effetto dannoso non solo sul gusto dei piatti preparati con questi prodotti, ma anche sulle condizioni generali del corpo. Pertanto, è necessario sbarazzarsene. Inoltre, per questo ci sono diversi modi semplici ed efficaci, ma prima di tutto.

colture

Si consiglia di setacciare e sciacquare eventuali cereali prima della cottura. Ciò rimuoverà la farina risultante, le bucce, la polvere, le impurità inutili da essa. Insieme a questo, puoi e dovresti usare piccoli trucchi culinari che aiutano a migliorare il gusto o l'aspetto dei cereali. Ad esempio, gli chef esperti consigliano di scottare le semole di miglio con acqua bollente appena prima della cottura, a causa della quale perderà il suo caratteristico sapore amaro. E friggi anche un po 'in una padella asciutta in modo che in seguito il porridge risulti fragrante e friabile.

 

impulso

Prima della cottura i legumi vanno smistati, togliendo da essi le impurità superflue, e sciacquati un paio di volte in acqua fredda. Questo è particolarmente vero per o mung-dala. Il fatto è che è estremamente difficile acquistarli nella nostra zona, se non nei punti vendita specializzati o nei mercati dove vengono venduti con il nome di "lenticchie uzbeke", o "". È in loro che possono imbattersi in piccoli ciottoli e quegli insetti appena percettibili. La presenza di insetti sarà indicata dai caratteristici piccoli fori nei fagioli, quindi questi ultimi devono essere attentamente esaminati.

A proposito, questi insetti possono anche stabilirsi nei cereali fatti in casa. Runet ha un'enorme quantità di informazioni sulla loro rimozione. Tuttavia, il più delle volte si tratta di lavorare i contenitori in cui sono stati conservati con una soluzione saponosa satura e di mettere i cereali stessi nel congelatore per due giorni. Ovviamente è ragionevole farlo solo se non sono ancora stati colpiti da bug, altrimenti dovrebbero essere gettati via.

Ci sono anche alcuni trucchi per cucinare i legumi. Per abbreviare i tempi di cottura è sufficiente immergerli in acqua fredda (non superiore a 15 ° C) per 6-8 ore. A causa di ciò, si gonfieranno e successivamente manterranno la loro forma.

Noccioline, arachidi, ecc.

La preparazione delle noci per il consumo e la cottura dipende in gran parte dal fatto che siano state sbucciate o meno. Il fatto è che è sufficiente sciacquare i chicchi sbucciati con acqua tiepida e asciugarli. Questo rimuoverà polvere e altre impurità da loro. È vero, sono molte volte più costosi delle loro controparti non raffinate, quindi vengono acquistati meno spesso. Ed è consigliabile quando ci sono molti modi per sbucciare rapidamente e facilmente i chicchi dal guscio. Giudica tu stesso:

  • - per una facile rimozione del guscio, vengono immersi per 10-15 minuti in acqua calda, quindi adagiati su un tagliere, coperti con un asciugamano sopra. Resta solo da romperli con un martello o un mattarello e sistemarli. Un'altra opzione è che le noci vengano riscaldate in una padella calda, dopodiché vengono versate in acqua fredda con ghiaccio.
  • … Vanno versate con acqua bollente in una ciotola di smalto, scolandole letteralmente in 10 minuti. Ciò consentirà di rimuovere l'intero kernel dal guscio semplicemente dividendolo con un coltello. Inoltre, puoi sempre metterli in forno per 10-15 minuti, impostare la temperatura a 200 ° C, quindi coprire semplicemente con un asciugamano e rompere con un mattarello.
  • … Per pulirlo è adatto un normale spremiaglio, dopo di che devono essere asciugati in forno.
  • … Se si asciuga un po 'in forno a 180 ° C (non più di 5 minuti), quindi si avvolge la frutta secca raffreddata in un canovaccio e si stende con il mattarello, il guscio si staccherà da solo.
  • … Per togliere il guscio basta gettare le noci in acqua bollente per un paio di minuti e poi metterle su un tagliere a raffreddare. Ora non resta che metterli in un sacchetto, strofinare con il mattarello e setacciare al setaccio. Le mandorle pelate, se lo si desidera, possono essere ulteriormente essiccate in forno.

Frutta e verdura

Il pericolo più grande che possono immagazzinare in se stessi sono le tracce di sostanze chimiche tossiche. Di anno in anno, con l'inizio della stagione estiva, gli esperti danno consigli sulla scelta di frutti sani e sicuri. Molto spesso, si riducono al fatto che è meglio rifiutarsi di acquistare frutti innaturalmente grandi, puliti e luminosi senza documentazione appropriata. Allo stesso tempo, è necessario acquistare ortaggi e frutta aromatici di stagione tipici della nostra regione semplicemente perché il loro stoccaggio e trasporto non richiedono una porzione aggiuntiva di lavorazione chimica. Inoltre, quando si sceglie tra due frutti della stessa dimensione di produttori diversi, è meglio dare la preferenza a quello il cui peso specifico risulta essere maggiore. Ciò indica che contiene meno chimica. Ciò significa che il rischio di sviluppare gravi reazioni allergiche e avvelenamento, pancreatite, cancro alla vescica, al seno e ai reni, nel caso di essi è ridotto a zero.

Insieme a questo, vale la pena ricordare la preparazione di ogni verdura o frutta specifica per la cottura, perché qui ci sono anche segreti:

  • … Dalla testa appena acquisita, è necessario rimuovere le foglie superiori e tagliare il moncone. Quest'ultimo accumula anche nitrati, se usati.
  • ... Secondo gli esperti, accumula chimica sotto la pelle e nel nucleo. Inoltre, molto spesso non è necessario tagliarli. Basta solo scolare la prima acqua quando bolle, pelando così la verdura.
  • … Poche persone sanno che le ombre notturne accumulano il massimo dei nitrati. Si differenziano dagli altri per la presenza di una buccia spessa. Pertanto, gli esperti raccomandano che, se possibile, li abbandonino, così come i frutti di un innaturale colore rosso arancio, che sembrano un po 'immaturi. A proposito, la presenza di sostanze chimiche può mostrare non solo l'aspetto delle verdure, ma anche una vista in sezione. In questo caso si nota la presenza di polpa bianca e vene spesse. Tuttavia, anche se sono stati notati subito prima della cottura, è meglio versare con loro i frutti con acqua fredda e lasciarli per un'ora. Questo li renderà sicuri per la salute.
  • … Dicono che i primi frutti sani siano facilmente riconoscibili dal loro colore: dovrebbe essere delicato a base di erbe. Di conseguenza, è meglio evitare, però, le prime verdure verde scuro che compaiono sugli scaffali, così come quelle molto morbide o quelle che non hanno semi e coda elastica. Quando si acquistano cetrioli fuori stagione, è anche importante ricordare che molto probabilmente sono trattati con paraffina, quindi devono essere sbucciati.
  • e. Puoi banchettare e proteggerti nel caso di loro semplicemente pelando e tagliando i gambi. Questo è sempre il "punto dolente" per loro.
  • … Tutto è semplice qui: i frutti pericolosi si tradiscono per la presenza di strisce fibrose irregolari sulla pelle, quindi dovrebbero essere evitati.
  • Barbabietole, carote, ravanelli. Il massimo di sostanze nocive si accumulano nelle punte e nelle cime delle radici, quindi devono essere tagliate. Nel caso delle carote vale la pena togliere la parte verde e la punta della coda lunga 1 cm. Inoltre, devi rifiutarti di acquistare barbabietole con la coda attorcigliata.
  • , prezzemolo, insalata verde. Possono accumulare nitrati nei piccioli e nelle vene, quindi è meglio buttarli via e immergere i verdi stessi in acqua fredda per un'ora prima di mangiare. Semplicemente perché assorbe la chimica più velocemente.
  • Uva. Di norma, si presta al trattamento con fungicidi, che ne prolungano significativamente la durata. Una soluzione debole di soda ti consente di sbarazzartene, in cui è meglio lavare l'uva prima dell'uso.
  • ... Si sono guadagnati da tempo il titolo di uno dei frutti più nitrati, soprattutto quando si tratta di frutta importata, quindi devono sempre essere sbucciati. Inoltre, non dovresti comprare mele all'inizio della primavera, perché senza un trattamento chimico aggiuntivo, possono rimanere nel seminterrato solo fino a febbraio. Successivamente, i frutti belli e dall'aspetto appetitoso vengono effettivamente trattati con paraffina con l'aggiunta di sostanze nocive. Si può essere convinti della sua presenza anche dal caratteristico film oleoso che appare sulla pelle quando viene versata con acqua bollente.
  • Pere. Prima di acquistarli, dovresti sentirli, rifiutando immediatamente i frutti appiccicosi e scivolosi. Probabilmente sono stati trattati con bifenile, che può prolungarne la durata e mantenere un aspetto presentabile. A proposito, questa sostanza è stata a lungo vietata negli Stati Uniti e nell'Unione Europea, definendola un farmaco allergenico e cancerogeno. Nel frattempo, anche se la buccia è pulita, è comunque meglio tagliarla.
  • … I frutti fragranti e appetitosi tagliati a metà dovrebbero sempre essere scartati. Semplicemente perché sono un ottimo terreno fertile per microbi e batteri, tuttavia, così come per i frutti con spesse venature giallastre, che possono apparire con un'alimentazione aggiuntiva. Per assicurarsi che sia assente, aiuta un semplice test, in cui la polpa viene versata con acqua per un paio di minuti. Se si è appena attenuato, non c'è chimica nella bacca e se ha cambiato colore, è presente.
  • Cipolle, acetosa, legumi. Di norma, hanno il contenuto di nitrati più basso, quindi è sufficiente lasciarli in acqua fredda per un po'.

Riassumendo, vale la pena notare che è quasi impossibile trovare frutta e verdura coltivate completamente senza l'uso di nitrati. Dopotutto, tutte le piante hanno bisogno di quest'ultimo. Un'altra cosa è nella loro quantità, che, molto spesso, alla prima occasione di successo, distribuiscono facilmente. Pertanto, esaminali attentamente e il resto dei prodotti che acquisti, quindi la vita brillerà di colori vivaci e il corpo dopo molti anni dirà: "Grazie!"

Altri articoli sul vegetarianismo:

Lascia un Commento