Frutti di mare

Elenco dei frutti di mare

Articoli di pesce

A proposito del pesce

Frutti di mare

Il pesce è tutto pesce commestibile. Il pesce è ricco di vitamine e oligoelementi unici che hanno un effetto benefico sul corpo umano.

 

Il pesce allevia il cattivo umore e la depressione. Le persone che mangiano spesso frutti di mare hanno meno probabilità di provare stress in ufficio. Pertanto, gli abitanti delle città dovrebbero includere i frutti di mare nella loro dieta quotidiana il più spesso possibile.

I benefici del pesce

L'utilità del pesce dipende dalla sua composizione biochimica. Ad esempio, i gamberetti contengono una varietà di ferro, calcio, zolfo, magnesio e fosforo. I polpi sono fortificati con vitamine B e C.

Il pesce è unico in quanto contiene una grande quantità di acidi grassi polinsaturi Omega-3 e Omega-6. Queste sostanze hanno un effetto particolarmente benefico sul sistema cardiovascolare, proteggono i vasi dal diradamento e dalla formazione di placche.

Il pesce normalizza i livelli di colesterolo nel sangue, regola i processi metabolici nel corpo e colpisce il tratto gastrointestinale. La proteina presente in ogni pesce è facile da digerire e satura perfettamente il corpo di energia. Lo iodio e il ferro supportano la tiroide e la funzione cerebrale.

In generale, il pesce è a basso contenuto di calorie e viene spesso utilizzato per l'alimentazione dietetica. Il contenuto calorico medio è di 90 kcal per 100 grammi.

Danni ai frutti di mare

I frutti di mare possono essere contaminati. Ad esempio, vermi o parassiti (verme di aringa). Le infezioni virali causano avvelenamento, disturbi gastrointestinali. Tuttavia, i frutti di mare contaminati possono causare disidratazione, febbre, epatite, infezione di Norfolk e malattia di Botkin. Pertanto, è necessario diffidare dei fornitori di pesce non verificati.

Un altro pericolo: i frutti di mare possono contenere tossine e veleni che penetrano negli organismi viventi con l'acqua di mare. La maggior parte delle sostanze nocive si accumula nei molluschi, che sono già nutriti dai rappresentanti più grandi delle acque marine.

I frutti di mare tossici provocano dolori di stomaco, nausea e mal di testa. Possono comparire convulsioni, disorientamento nello spazio e persino perdita di memoria a breve termine.

Come scegliere il pesce giusto

Molto spesso, i frutti di mare vengono venduti congelati. Quando si sceglie, concentrarsi sulla data di produzione, sulla durata di conservazione e sull'aspetto del pesce. Non dovrebbero esserci odori sgradevoli dagli alimenti.

Se c'è brina all'interno della confezione congelata, il pesce è caduto sotto la differenza di temperatura con il ricongelamento.

I gamberetti di alta qualità hanno un colore uniforme e liscio, una coda arricciata. Se la coda è spiegata, il gambero muore prima del congelamento. Le cozze dovrebbero avere gusci intatti e frastagliature pronunciate. Le buone ostriche sono di colore beige chiaro, con macchie arancioni o rosa.

Un'altra linea guida per l'acquisto di pesce è il loro prezzo. I cibi gourmet vengono solitamente esportati dalla costa mediterranea, dall'Estremo Oriente, dal sud-est asiatico, quindi semplicemente non possono essere economici. Se ti viene offerto di acquistare cibi economici, molto probabilmente c'è qualcosa che non va nel prodotto.

È importante mangiare frutti di mare provenienti da aree ecologicamente pulite. Perché pesci, molluschi, crostacei accumulano bene i sali di metalli pesanti e mercurio. Pertanto, è meglio mangiare pesce di varietà a vita breve. Per un anno o due non hanno il tempo di accumulare la concentrazione di mercurio, che sarà tossico per l'uomo.

Studi recenti hanno dimostrato che nelle pinne di squalo, i livelli di mercurio sono fuori scala. I benefici del pesce sono enormi. Prima di tutto, è l'omega-3, che è ben assorbito. Più fosforo, zolfo, selenio. Il pesce migliora l'elasticità dei vasi sanguigni, ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare e nervoso.

La dieta mediterranea che utilizza i frutti di mare è riconosciuta come un risultato dell'OMS. I frutti di mare contengono iodio, che può aiutare a ridurre le malattie della tiroide. Quando lo iodio entra nel corpo insieme ad altri oligoelementi, viene assorbito molto meglio.

Lascia un Commento