Pesce

Elenco dei pesci

Articoli di pesce

A proposito di pesce

Pesce

Il pesce come prodotto alimentare è stato esaminato da medici e giornalisti negli ultimi decenni. Il motivo è semplice: l'ecologia.

 

I titoli delle notizie sono pieni di informazioni sulla contaminazione di pesce e frutti di mare con tossine chimiche e mercurio: i risultati delle attività industriali umane e i video amatoriali di YouTube rivelano fatti spiacevoli e scioccanti per tutti sul contenuto di parassiti in aringhe, lucci e carassi e persino il salmone dell'oceano.

Quanto è pericoloso questo pesce? Il rischio di danni derivanti dal consumo di tutta questa varietà di sostanze e creature sgradevoli supera il rischio di NON utilizzarlo come fonte di preziose vitamine, minerali e acidi grassi omega-3 incredibilmente benefici?

Il team di PROmusculus.ru, un progetto la cui missione è ricercare scientificamente i benefici e i danni di vari alimenti e additivi alimentari, la fattibilità e l'inutilità di varie idee popolari nel mondo della dietetica, ha studiato più di 40 studi scientifici e fonti autorevoli per comprendere la questione dei benefici e dei danni ai pesci per gli esseri umani.

Le nostre principali conclusioni sono le seguenti.

Il pesce è davvero un prodotto incredibilmente salutare:

- è una fonte di proteine ​​alimentari, molto apprezzata nel fitness e nel bodybuilding per aumentare la massa muscolare, ed è anche raccomandata dai nutrizionisti per la perdita di peso.
– Contiene una vasta gamma di vitamine e minerali, tra cui la vitamina D, la vitamina B12 e gli acidi grassi omega-3 occupano un posto speciale, il cui rischio di carenza è molto alto in tutto il mondo. Il loro contenuto in diversi tipi di pesce può differire in modo significativo: c'è più vitamina D e omega-3 nei tipi di pesce grasso.
- I benefici per la salute del pesce sono principalmente dovuti al suo alto contenuto di acidi grassi essenziali omega-3, che hanno numerosi benefici per la salute.
- Il consumo regolare di pesce riduce il rischio di malattie cardiache e morte per tutte le malattie cardiovascolari, fa bene al cervello, riduce il rischio di depressione e altre malattie mentali, rallenta i processi neurodegenerativi dell'invecchiamento, fa bene alla vista, ecc.

Se tu ed io vivessimo cento anni fa, allora potremmo finire questo e andare a friggere il salmone ...
Il XX e il XXI secolo hanno lasciato il loro segno grasso sul pianeta Terra, aggiungendo una pesante pomata a tutto ciò che è stato stabilito in natura per il bene dell'uomo.

Fatti sui pericoli del pesce:

- Una delle cause principali e ampiamente discusse nei media dei danni ai pesci è il contenuto di mercurio in esso contenuto. Oggi l'intero oceano mondiale è inquinato da questo metallo, che tende ad accumularsi nei tessuti degli organismi viventi, compresi i pesci e gli esseri umani.
- Il potenziale danno del pesce all'uomo è spiegato anche dall'accumulo di diossine e PCB in esso - sostanze chimiche altamente tossiche, la cui fonte è l'attività industriale umana. Più a lungo un pesce vive e più è predatore, più tossine contiene.
- Gli antibiotici sono usati per trattare e proteggere i pesci da varie malattie. Tra questi ci sono sia sicuri per gli esseri umani che quelli che rappresentano un potenziale danno.
- I parassiti (vermi) sono presenti in quasi tutti i pesci. La probabilità della loro presenza nel pesce crudo, salato, in salamoia, affumicato, essiccato è molto alta. Vengono distrutti dal congelamento profondo e dal trattamento termico.


Gli scienziati sono convinti che i benefici del consumo di pesce superino i danni di NON mangiare pesce, nonostante i rischi associati a tossine chimiche, parassiti e antibiotici.

È possibile ridurre al minimo il rischio di danni?

Può.

Il contenuto di mercurio di diverse specie di pesci è diverso. Questo è determinato dalla durata della vita, dalle dimensioni che raggiunge, dalla natura della sua dieta (molto di più nei predatori) e dalla regione del suo habitat.

Specie ittiche con un contenuto di pesce relativamente basso: eglefino, salmone, merluzzo, acciughe, sardine, aringhe, sgombro del Pacifico.

Pesce ad alto contenuto di mercurio: squalo, pesce spada, sgombro reale, branzino.

Allo stesso tempo, se consideriamo che le principali proprietà benefiche del pesce sono spiegate dal contenuto di acidi grassi omega-3 in esso, allora è ovvio che l'assunzione di preparati farmaceutici omega-3 può ottenere tutti i benefici per la salute ad essi associati anche senza mangiare pesce, riducendo così al minimo i rischi di danni da tossine, antibiotici, vermi, ecc.

Secondo la valutazione degli omega-3 compilata dai ricercatori di PROmusculus.ru, i migliori omega-3 provengono dall'olio di krill artico.

Ma anche nella produzione di preparati di omega-3 dall'olio di pesce, le materie prime, di regola, subiscono un'accurata purificazione, durante la quale vengono rimossi tutti i contaminanti chimici.

Lascia un Commento