Citazioni vegetariane

C'è un'opinione secondo cui il vegetarianismo è antico quanto l'umanità. Pertanto, controversie e riflessioni su di lui hanno costantemente spinto le grandi e famose personalità del nostro pianeta a pensieri interessanti, che sono stati successivamente catturati nella storia sotto forma di citazioni, poesie e aforismi. Esaminandoli oggi, ci si convince involontariamente che le persone che hanno deliberatamente rifiutato il cibo animale, in effetti, siano innumerevoli. È solo che non tutte le loro parole e idee sono state ancora trovate. Tuttavia, grazie al meticoloso lavoro degli storici, è stato compilato il seguente elenco. Forse, scoprire chi è entrato è interessante per tutti, indipendentemente da chi siamo per natura e da come ci sentiamo al riguardo.

Tradizionalmente, pensavano ai benefici dei cibi vegetali e ai pericoli della carne:

  • saggi e filosofi, scienziati;
  • scrittori, poeti, artisti, medici;
  • politici e politici di tutti i paesi e di tutti i popoli;
  • musicisti, attori, conduttori radiofonici.

Ma cosa li ha spinti a diventare vegetariani? Dicono considerazioni etiche. Semplicemente perché quest'ultimo ha permesso loro di penetrare nell'essenza delle cose e sentire il dolore degli altri. Possedendo un acuto senso di giustizia, queste persone semplicemente non potevano fare a meno di oltrepassare le proprie opinioni, desideri e interessi se qualcuno si sentiva male a causa loro. Prima di tutto, parliamo di loro.

Saggi e filosofi dell'antica Grecia e di Roma sul vegetarianismo

Diogene Sinopski (412-323 a.C.)

"Possiamo mangiare carne umana nello stesso modo in cui mangiamo carne animale".

Plutarco (Ca 45-127 d.C.)

“Non capisco quali dovrebbero essere le sensazioni, lo stato d'animo e lo stato d'animo della prima persona, che, avendo commesso l'omicidio di un animale, iniziò a mangiarne la carne insanguinata. Come ha fatto lui, mettendo i dolcetti dei morti sul tavolo davanti agli ospiti, li ha chiamati le parole “carne” e “commestibile”, se solo ieri hanno camminato, urlato e guardato tutto intorno? Come può la sua visione sopportare immagini di corpi mutilati, spogliati e innocentemente assassinati con sangue versato? Come poteva il suo olfatto sopportare il terribile odore della morte, e tutto questo orrore non gli rovinava l'appetito? "

“In che modo la follia della gola e dell'avidità spinge le persone al peccato di spargimento di sangue, se ci sono abbondanza di risorse in giro per garantire un'esistenza confortevole? Non si vergognano di mettere il prodotto dell'agricoltura sullo stesso piano della vittima lacerata del massacro? Tra loro è consuetudine chiamare serpenti, leoni e leopardi animali selvatici, mentre loro stessi sono coperti di sangue e non sono in alcun modo inferiori a loro. "

“Non mangiamo leoni e lupi. Catturiamo gli innocenti e gli indifesi e li uccidiamo senza pietà. "(Sul mangiare carne.)

Porfido (233 - c. 301-305 d.C.)

"Chiunque si astiene dal nuocere a una vita sarà molto più attento a non danneggiare i membri della propria specie."

Horace (65-8 a.C.)

“Osa diventare saggio! Smettila di uccidere gli animali! Chi rimanda la giustizia per dopo è come un contadino che spera che il fiume sia poco profondo prima di attraversarlo. "

🚀Ulteriori informazioni sull'argomento:  Storia del vegetarianismo

Lucius Seneca Annieâ (4 a.C. - 65 d.C.)

 

“I principi di evitare la carne di Pitagora, se sono corretti, insegnano la purezza e l'innocenza e, in caso contrario, insegnano almeno la frugalità. La tua perdita sarà grande se perdi la tua crudeltà? "

Mantiene il vangelo della pace da Yeseev Le parole di Gesù sul vegetarianismo: “E la carne delle creature uccise nel suo corpo diventerà la sua tomba. Perché in verità vi dico: chi uccide - si uccide, chi mangia la carne uccisa, mangia la morte dal corpo. "

Scrittori, poeti, artisti vegetariani

Le loro opere deliziano gli occhi, l'anima, il cuore. Tuttavia, oltre alla loro creazione, hanno sollecitato attivamente le persone ad abbandonare la crudeltà, l'omicidio e la violenza e, in combinazione, dal cibo a base di carne.

 

Ovidio (43 a.C.- 18 d.C.)

Oh mortali! Abbi paura di dissacrare

I loro corpi sono cibo empio,

 

Dai un'occhiata: i tuoi campi sono pieni di cereali,

E i rami degli alberi si piegarono sotto il peso dei frutti,

Ti sono date erbe che sono deliziose,

Quando abilmente preparato a mano,

La vite è ricca di grappolo,

E il miele dona fragrante

In effetti, Madre Natura è generosa,

Dandoci un sacco di queste prelibatezze,

Ha tutto per la tua tavola,

Tutto .. per evitare omicidi e spargimenti di sangue.

Leonardo da Vinci (1452 - 1519)

"In verità, l'uomo è il re degli animali, perché quale altra bestia può essere paragonata a lui nella crudeltà!"

“Viviamo uccidendo altri. Stiamo camminando sulle tombe! "

Alexander Pope (1688 - 1744)

"Come il lusso, un sogno depravato,

Declino e malattia sostituisce,

Quindi la morte in sé porta vendetta,

E il sangue versato grida vendetta.

Un'ondata di rabbia folle

Questo sangue è nato dall'età,

Scendendo alla razza umana per attaccare,

La bestia più feroce: umana. "

("Saggio su un uomo")

François Voltaire (1694 - 1778)

“Porfiry vede gli animali come nostri fratelli. Loro, come noi, sono dotati di vita e condividono con noi principi, concetti, aspirazioni, sentimenti di vita, proprio come noi. La parola umana è l'unica cosa che manca loro. Se lo possedessero, oseremmo ucciderli e mangiarli? Continueremo a commettere questo fratricidio? "

Jean-Jacques Rousseau (1712 - 1778)

“Una delle prove che il cibo a base di carne è insolito per l'uomo è l'indifferenza dei bambini nei suoi confronti. Preferiscono latticini, biscotti, verdure, ecc. ”

Jean Paul (1763 - 1825)

“Oh, il giusto Signore! Da quante ore di infernale tormento di animali, un uomo ha munto un solo minuto di piacere per la lingua.

Henry David Thoreau (1817 - 1862)

"Non ho dubbi che l'umanità nel processo della sua evoluzione smetterà di mangiare animali nello stesso modo in cui una volta le tribù selvagge smisero di mangiarsi a vicenda quando entrarono in contatto con quelle più avanzate."

Lev Tolstoy (1828 - 1910)

"Come possiamo sperare che la pace e la prosperità regnino sulla terra se i nostri corpi sono tombe viventi in cui sono sepolti gli animali uccisi?"

“Se una persona è seria e sincera nella sua ricerca della moralità, la prima cosa da cui dovrebbe allontanarsi è il consumo di carne. Il vegetarianismo è considerato un criterio in base al quale si può riconoscere quanto sia seria e sincera la ricerca dell'eccellenza morale di una persona. "

🚀Ulteriori informazioni sull'argomento:  Libri vegetariani

George Bernard Shaw (1859 - 1950)

“Gli animali sono miei amici ... e io non mangio i miei amici. È terribile! Non solo per la sofferenza e la morte degli animali, ma anche per il fatto che una persona sopprime invano il più alto tesoro spirituale in se stesso: la simpatia e la compassione per gli esseri viventi simili a lui. "

"Preghiamo Dio che illumini la nostra strada:

"Donaci la luce, oh, buon Dio!"

L'incubo della guerra ci tiene svegli

Ma c'è carne sui nostri denti di animali morti. "

John Harvey Kellogg (1852-1943), chirurgo americano, fondatore del Battle Creek Sanatorium Hospital

“La carne non è un alimento ottimale per gli esseri umani. Non faceva parte della dieta dei nostri antenati. Il cibo a base di carne è un prodotto derivato secondario, perché inizialmente tutto il cibo è fornito dal mondo vegetale. Non c'è niente di utile o insostituibile nella carne. Qualcosa che non riusciva a trovare negli alimenti vegetali. Una pecora morta o una mucca che giace in un prato sono carogne. Una prelibatezza abbellita e appesa in una macelleria è un cadavere! Solo un attento esame microscopico mostrerà le differenze tra la carogna sotto il recinto e la carcassa nel negozio, se non la completa assenza di tale. Entrambi pullulano di batteri patogeni ed emanano un odore putrido. "

Franz Kafka (1853 – 1924) sui pesci in un acquario

"Adesso posso guardarti con calma: non ti mangio più."

Albert Einstein (1879 - 1955)

"Niente porterà tali benefici alla salute umana e aumenterà le possibilità di preservare la vita sulla Terra, come la diffusione del vegetarianismo".

Sergei yesenin (1895 - 1925)

Decrepito, i denti caddero,

Scorrere degli anni sulle corna.

L'hanno picchiata da un maleducato kicker

Sui campi di distillazione.

Il cuore non è gentile con il rumore,

I topi stanno grattando nell'angolo.

Pensa un pensiero triste

Sulla giovenca dalle zampe bianche.

Non hanno dato un figlio alla madre,

La prima gioia non è per il futuro.

E su un palo sotto un pioppo tremulo

La brezza svolazzava sulla pelle.

Presto sulla luce del grano saraceno,

Con lo stesso destino filiale,

Legale un cappio intorno al collo

E porteranno al massacro.

Semplice, triste e magro

Le corna stanno urlando nel terreno ...

Sogna un boschetto bianco

E prati erbosi.

("Mucca")

Politici ed economisti sul vegetarianismo

Benjamin Franklin (1706-1790), politico americano

“Sono diventato vegetariano all'età di sessant'anni. Una mente lucida e una maggiore intelligenza: questo è il modo in cui caratterizzerei i cambiamenti che hanno avuto luogo in me in seguito. Mangiare carne è un omicidio ingiustificato. "

Mohandas Gandhi (1869-1948), leader e ideologo del movimento di liberazione nazionale indiano

"Un indicatore della grandezza di una nazione e del livello di moralità nella società può essere il modo in cui i suoi rappresentanti trattano gli animali".

Prasad Rajendra (1884-1963), primo presidente dell'India

“Qualsiasi visione integrata della vita nel suo insieme rivelerà la relazione tra ciò che un individuo mangia e il modo in cui agisce in relazione agli altri. Dopo un'ulteriore riflessione, arriviamo alla conclusione che l'unico modo per evitare la bomba all'idrogeno è allontanarsi dallo stato d'animo che l'ha generata. E l'unico modo per evitare la mentalità è sviluppare il rispetto per tutti gli esseri viventi, tutte le forme di vita in qualsiasi circostanza. E tutto questo è solo un altro sinonimo di vegetarianismo. "

🚀Ulteriori informazioni sull'argomento:  Lenticchie e cibi crudi

In bene (1907 - 1995), Primo Ministro della Birmania

“La pace sulla terra dipende fortemente dallo stato d'animo. Il vegetarianismo fornisce il giusto stato mentale per il mondo. Porta il potere di uno stile di vita migliore che, se universalizzato, può portare a una comunità di nazioni migliore, più giusta e pacifica. "

Musicisti e attori

Seva Novgorodtsev (1940), conduttore radiofonico della BBC.

“Se fossi stato sorpreso dalla pioggia, ero fradicio. Soddisfatto della sporcizia - si è sporcato. Ho lasciato la cosa fuori dalle mie mani - è caduta. Secondo le stesse leggi immutabili, solo invisibili, una persona acquisisce ciò che viene chiamato karma in sanscrito. Ogni azione e pensiero determina la vita futura. E questo è tutto: dove vuoi, spostati lì, dai santi o dai coccodrilli. Non voglio entrare nei santi, ma non voglio nemmeno entrare nei coccodrilli. Sono da qualche parte nel mezzo. Non mangio carne dal 1982, il suo odore alla fine è diventato disgustoso fino al disgusto, quindi non mi tenterai con una salsiccia. "

Paul McCartney (1942)

“Oggi ci sono molti problemi sul nostro pianeta. Sentiamo molte parole da uomini d'affari, dal governo, ma sembra che non faranno nulla al riguardo. Ma tu stesso puoi cambiare qualcosa! Puoi aiutare l'ambiente, puoi aiutare a porre fine alla crudeltà sugli animali e puoi migliorare la tua salute. Tutto quello che devi fare è diventare vegetariano. Quindi pensaci, è un'ottima idea! "

Michail Zadornov (1948)

“Ho visto una donna che mangiava un barbecue. La stessa donna non può assistere al macello di un agnello. Ritengo che questa sia ipocrisia. Quando una persona vede un chiaro omicidio, non vuole essere l'aggressore. Hai visto la carneficina? È come un'esplosione nucleare, solo un'esplosione nucleare possiamo fotografare, ma qui sentiamo solo il rilascio della più terribile energia negativa. Questo spaventerà l'ultimo uomo sulla strada. Credo che una persona che si sforza per il miglioramento di sé dovrebbe iniziare con l'alimentazione, direi addirittura, con la filosofia, ma non a tutti è dato questo. Ora sono poche le persone che sanno partire dalla filosofia e arrivare al comandamento “non uccidere”, quindi sarebbe giusto cominciare dal cibo; attraverso il cibo sano si purifica la coscienza e, di conseguenza, la filosofia cambia”.

Natalie Portman (1981)

“Quando avevo otto anni, mio ​​padre mi portò a una conferenza medica dove furono dimostrati i risultati della chirurgia laser. Un pollo vivo è stato usato come aiuto visivo. Da allora non ho mangiato carne. "

La cosa più interessante è che l'elenco è infinito. Sopra sono presentate solo le citazioni più sorprendenti. Credici e cambia la tua vita in meglio o no: sono affari personali di tutti. Ma dovresti assolutamente provare a farlo!

Altri articoli sul vegetarianismo:

Lascia un Commento