"Non ho capito di essere incinta fino a quando non ho partorito su una sedia dal dentista".

Al posto delle ostetriche, c'erano agenti di polizia durante il parto e la clinica odontoiatrica ha regalato alla giovane madre un conto gigantesco per la pulizia dell'ufficio.

Come, beh, come puoi non accorgerti di essere incinta, soprattutto se hai già figli e sai cosa aspettarti? Infatti, ancor prima che il test mostri due strisce, si avvertono già i primi sintomi: stanchezza e tensione al petto e malessere generale. Le mestruazioni scompaiono, alla fine, e lo stomaco e il torace crescono a passi da gigante. Si scopre che puoi facilmente trascurare e non è necessario avere un peso in eccesso per questo, che può essere attribuito a una pancia in crescita.

Il giorno 23enne Jessica è iniziato come al solito: si è alzata, ha preparato la colazione per suo figlio e lo ha portato all'asilo. Il ragazzo le fece un cenno con la mano e Jessica si preparò a tornare a casa. E all'improvviso un dolore terribile la torse, così forte che non riuscì nemmeno a fare un passo.

“Pensavo che facesse male perché sono scivolato, sono caduto e mi sono fatto male gravemente il giorno prima. Il dolore mi ha appena paralizzato ", dice Jessica.

Un poliziotto che ha visto la giovane donna è venuto in soccorso: si è accorto che a stento riusciva a stare in piedi per il dolore. Delle istituzioni mediche nelle vicinanze, c'era solo l'odontoiatria. Il poliziotto ha portato lì la ragazza ad aspettare l'arrivo dell'ambulanza. Non appena si è seduta su una sedia, Jessica... ha partorito. Dal momento in cui ha varcato la soglia della clinica, sono passati letteralmente pochi minuti fino alla nascita del bambino.

🚀Ulteriori informazioni sull'argomento:  Primula in autunno: quando trapiantare

"Ero scioccato. Tutto è successo così in fretta... E nulla è stato prefigurato! – Jessica è sorpresa. "Come al solito ho avuto il ciclo, non avevo lo stomaco, mi sentivo come al solito".

La polizia non era meno scioccata. La ragazza non sembrava affatto una donna incinta, non aveva nemmeno un accenno di pancia.

"Ho avuto appena il tempo di indossare i guanti per catturare il bambino", ha detto l'ufficiale di 39 anni Van Duuren.

I figli di Jessica – Dilano il maggiore e Herman il minore

Ma era troppo presto per espirare: durante un parto frettoloso, il cordone ombelicale si è rotto e il bambino non ha urlato, non si è mosso e, sembra, non ha respirato. Per fortuna il poliziotto non si è preso alla sprovvista: ha cominciato a massaggiare il fragile corpo del bambino, ed è stato un miracolo! – fece il primo respiro e pianse. Sembra che sia stato il pianto più divertente del mondo.

L'ambulanza è arrivata solo pochi minuti dopo. Mamma e bambino sono stati portati in ospedale. Come si è scoperto, il piccolo Herman - questo era il nome del bambino - è nato 10 settimane prima del previsto. L'apparato respiratorio del ragazzo non era ancora pronto per il lavoro autonomo, aveva un collasso del polmone. Pertanto, il bambino è stato posto in un'incubatrice. Poche settimane dopo, tutto era già in ordine con lui, e Herman tornò a casa dalla sua famiglia.

Ma le sorprese non erano ancora finite. Jessica ha ricevuto un conto enorme dall'odontoiatria, in cui ha dovuto partorire. La lettera di presentazione diceva che la stanza era così sporca che la clinica ha dovuto chiamare un servizio di pulizia specializzato. Adesso Jessica ha dovuto pagare 212 euro, circa 19mila rubli. La compagnia di assicurazione ha rifiutato di coprire questi costi. Di conseguenza, Jessica è stata nuovamente salvata dalla polizia: gli stessi ragazzi che hanno preso il suo posto, hanno organizzato una raccolta fondi a favore della giovane madre.

🚀Ulteriori informazioni sull'argomento:  all'allegro matrimonio di mia moglie

"Mi hanno salvato due volte", ride Jessica.

Lascia un Commento