Foto e descrizione dello scarabeo stercorario della foresta (Coprinellus silvaticus).

Scarabeo stercorario della foresta (Coprinellus silvaticus)

Sistematici:
  • Divisione: Basidiomycota (Basidiomycetes)
  • Suddivisione: Agaricomycotina (Agaricomycetes)
  • Classe: Agaricomiceti (Agaricomiceti)
  • Sottoclasse: Agaricomycetidae (Agaricomycetes)
  • Ordine: Agaricales (agarico o lamellare)
  • Famiglia: Psathyrellaceae (Psatyrellaceae)
  • Genere: Coprinellus
  • Tipo: Coprinellus silvaticus (Scarabeo stercorario della foresta)
  • Coprinus è lento P. Carso, 1879
  • Coprinus silvatico Peck, 1872
  • Coprinusella sylvatica (Peck) Zerov, 1979
  • Coprinel lento (P. Carso.) P. Carso., 1879

Foto e descrizione dello scarabeo stercorario della foresta (Coprinellus silvaticus).

Nome attuale: Coprinellus silvaticus (Peck) Gminder, in Krieglsteiner & Gminder, Die Großpilze Baden-Württembergs (Stoccarda) 5: 650 (2010)

capo: diametro fino a 4 cm e altezza 2-3 cm, prima a campana, poi convessa ed infine piatta, fino a 6 cm di diametro. La superficie del cappello è fortemente solcata, marrone chiaro con un centro rosso-bruno scuro. Molto seghettati e screpolati nei funghi adulti. In esemplari molto giovani, la pelle del cappello è ricoperta dai resti di una spata comune sotto forma di piccoli frammenti lanuginosi di colore brunastro, marrone ruggine, marrone ocra. Nei funghi adulti, la superficie del cappello sembra quasi nuda, anche se le particelle più piccole della coperta possono essere viste con una lente d'ingrandimento.

piastre: stretto, frequente, aderente, dapprima biancastro, poi da marrone scuro a nero quando le spore maturano.

Posare: altezza 4-8 cm, spessore fino a 0,2 – 0,7 cm. Cilindrico, uniforme, leggermente ispessito verso la base, cavo, fibroso. La superficie è biancastra, leggermente pubescente. Nei funghi invecchiati – brunastro, marrone sporco.

Ozonio: mancante. Che cos'è "Ozonio" e come appare - nell'articolo Scarabeo stercorario fatto in casa.

Polpa: sottile, biancastro, friabile.

Odore e gusto: senza caratteristiche.

Impronta di polvere di spore: il nero

Споры rosso-bruno scuro, di dimensioni 10,2-15 x 7,2-10 micron, ovato anteriormente, a mandorla lateralmente.

Basidi 20-60 x 8-11 µm, con 4 sterigae circondate da 4-6 piccole sezioni.

I corpi fruttiferi compaiono singolarmente oa grappolo da maggio a ottobre

È noto che questa specie si trova principalmente in Europa (in tutta l'Ucraina) e nel Nord America, nonché in alcune aree dell'Argentina (Terra del Fuoco), del Giappone e della Nuova Zelanda. Lo scarabeo stercorario della foresta è elencato nei libri rossi di alcuni paesi (ad esempio, la Polonia). Ha uno stato R, una specie potenzialmente in pericolo a causa della sua area geografica limitata e dei suoi piccoli habitat.

Saprotrofo. Trovato in foreste, giardini, prati e strade sterrate erbose. Si sviluppa su legno in decomposizione o foglie interrate nel terreno, in terreni ricchi di argilla.

Per quanto riguarda lo scarabeo stercorario, non ci sono dati affidabili e non c'è consenso.

Diverse fonti affermano che lo scarabeo stercorario della foresta è commestibile in giovane età, come simili scarabei stercorari. Si consiglia la pre-bollitura, a seconda delle varie fonti, dai 5 ai 15 minuti, non usare il brodo, sciacquare i funghi. Successivamente, puoi friggere, stufare, aggiungere ad altri piatti. Le qualità gustative sono mediocri (4 categorie).

Diverse fonti classificano categoricamente lo scarabeo stercorario della foresta come una specie non commestibile.

Non ci sono dati sulla tossicità.

Lo considereremo immangiabile, Dio lo benedica, lo faccia crescere: lì non c'è niente da mangiare comunque, i funghi sono piccoli e si deteriorano troppo in fretta.

I piccoli scarabei stercorari marroni sono difficili da distinguere senza la microscopia. Per un elenco di specie simili, vedere l'articolo Scarabeo stercorario tremolante.

Foto: Wikipedia

Lascia un Commento