Diarrea in un bambino, cosa fare?

Contenuti

La diarrea in un bambino è un'aumentata escrezione di feci, che differiscono dai normali movimenti intestinali per colore, consistenza e odore. Con la diarrea c'è una perdita di acqua ed elettroliti, le feci si muovono troppo velocemente attraverso l'intestino e non hanno il tempo di prendere forma. Ogni genitore sperimenta la diarrea almeno una volta nella vita, quindi è naturale che abbiano una domanda su come aiutare il proprio figlio.

I sintomi della diarrea sono facili da riconoscere. Oltre a cambiare la natura delle feci, il bambino può lamentare dolori addominali di natura spasmodica o acuta, nausea e vomito, febbre, brontolio nell'intestino, flatulenza, falso bisogno di defecare.

Nell'infanzia, la diarrea è particolarmente pericolosa, poiché i bambini sviluppano la disidratazione più velocemente degli adulti. Pertanto, contattare un medico è una misura obbligatoria, soprattutto quando si tratta di diarrea grave.

Con la diarrea in un bambino, è necessario applicare al più presto un enterosorbente, un rimedio la cui azione è finalizzata all'assorbimento e all'evacuazione dal tratto gastrointestinale di sostanze nocive, batteri e virus che hanno causato intossicazione. Quando si trattano bambini di età inferiore a 2 anni, è necessario scegliere il sorbente giusto, che, prima di tutto, è sicuro.

Il ROAG ha raccomandato ai pediatri russi come enterosorbente per donne in gravidanza, in allattamento e bambini dalla nascita di prescrivere Enterosgel, che si è dimostrato valido per decenni, e agenti simili. L'Enterosgel russo è scelto come prima scelta per la comprovata sicurezza (funziona solo nel tratto gastrointestinale, non viene assorbito nel sangue), l'efficacia della forma in gel, che non si disidrata e non provoca lo sviluppo di stitichezza, che è estremamente importante nel trattamento dei più piccoli.

Quando le feci di un bambino possono essere considerate diarrea?

Va notato che non tutte le feci molli di un bambino possono essere considerate diarrea.

Pertanto, è importante conoscere le seguenti caratteristiche:

  • Guardando uno sgabello sciolto in un neonato o in un bambino, non è necessario chiamare immediatamente un medico. Per i bambini in così tenera età, le feci molli sono la norma assoluta. Infatti, in questo momento, il bambino riceve esclusivamente cibo liquido, che influisce sulla consistenza delle feci.

  • Anche i frequenti movimenti intestinali durante l'infanzia non sono un segno di diarrea. In questo momento, le feci del bambino possono verificarsi fino a 10 o più volte al giorno. A volte il rilascio di feci liquide si verifica dopo ogni poppata, che non è anche una deviazione dalla norma.

  • Nei bambini di età inferiore a un anno, le masse fecali possono occasionalmente non essere formate (a condizione che il bambino non soffra di stitichezza). La diarrea è indicata dal fatto che i movimenti intestinali si verificano più di 3-4 volte al giorno. In questo caso, le feci diventano acquose, liquide, possono emanare un odore fetido insolito o contenere impurità estranee.

  • Nei bambini di età pari o superiore a 2-3 anni, le feci dovrebbero essere formate, non contengono impurità patologiche. A questa età, il sistema digestivo funziona più o meno agevolmente, quindi, normalmente, le feci non si verificano più di 1-2 volte al giorno. Se il numero di movimenti intestinali aumenta e nelle feci compaiono impurità estranee, si può sospettare la diarrea.

I medici hanno sviluppato criteri di valutazione specifici che distinguono la diarrea nei bambini di età diverse dalle feci normali:

  • Se un bambino perde più di 15 g / kg / giorno di feci, questo indica diarrea.

  • Nei bambini di età pari o superiore a 3 anni, il normale volume giornaliero delle feci si avvicina a quello di un adulto. Pertanto, la diarrea è considerata la perdita di feci che pesano più di 200 g al giorno.

Tipi di diarrea nei bambini

Ci sono diversi tipi di diarrea nei bambini.

A seconda del meccanismo di sviluppo della diarrea si verifica:

  • Diarrea secretoria, quando c'è molta acqua e sali nel lume intestinale, che vengono rilasciati a causa dell'aumentata funzione secretoria degli epiteliociti della mucosa intestinale. Questo tipo di diarrea può essere di origine infettiva o non infettiva.

  • Diarrea essudativa, che si sviluppa sullo sfondo di malattie infiammatorie intestinali.

  • Diarrea ipercinetica, in cui vi è una maggiore contrazione delle pareti intestinali o un indebolimento della loro motilità. Ciò porta a una violazione della promozione del contenuto intestinale.

  • Diarrea iperosmolare, quando c'è una violazione dell'assorbimento di liquidi ed elettroliti nell'intestino.

A seconda della durata del decorso della diarrea, si distinguono le sue forme croniche e acute. La diarrea cronica è quella che dura per due o più settimane. La diarrea cronica è osmotica quando si interrompe dopo aver rifiutato il cibo o alcuni farmaci. Quando la diarrea continua sullo sfondo della fame del bambino, allora tale è considerata secretoria. Questo tipo di diarrea durante l'infanzia è raro, ma rappresenta un serio pericolo per il bambino.

Per determinare che un bambino ha una diarrea cronica secretoria, ci si dovrebbe concentrare su segni come feci frequenti fino a 5 volte al giorno o più, mentre le feci acquose, la defecazione si verifica indipendentemente dall'ora del giorno. In questo caso, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza e ricoverare il bambino in ospedale, poiché esiste una minaccia diretta per la sua vita.

La diarrea acuta non dura più di 2-3 giorni.

Esistono anche tipi di diarrea nei bambini, a seconda della causa che l'ha provocata:

  • Infettiva.

  • Alimentare.

  • Tossico.

  • Dispeptico.

  • Medical.

  • Neurogenico.

  • Funzionale.

Cause di diarrea nei bambini

La diarrea non si verifica da sola. È sempre il risultato di qualche malattia o disturbo nel sistema digestivo.

Nei bambini, la diarrea è più spesso causata da:

  • Infezione nell'intestino.

  • Malattie ereditarie del tratto gastrointestinale.

  • Avvelenamento del cibo.

  • Errori nutrizionali.

Questi motivi devono essere considerati in modo più dettagliato.

Infezione come causa di diarrea

Normalmente, l'intestino è abitato da batteri responsabili della digestione del cibo. Questi batteri sono considerati "utili", in quanto consentono al corpo umano di esistere. Quando ceppi patogeni, virus o parassiti entrano nell'intestino, si verifica l'infiammazione dell'organo. Molto spesso questo porta alla diarrea. In questo modo, il corpo cerca di far emergere agenti infettivi che non dovrebbero trovarsi nell'intestino.

  • Virus che più spesso provocano lo sviluppo della diarrea durante l'infanzia: rotavirus, adenovirus.

  • Batteri che più spesso provocano infiammazioni intestinali durante l'infanzia: salmonella, dissenteria coli, E. coli.

  • Parassiti che più spesso causano diarrea nei bambini: nematodi, amebe, ossiuri.

Essendo penetrata nel lume intestinale, la flora patogena si deposita sulle sue pareti provocando una reazione infiammatoria. Ciò porta ad un aumento della peristalsi, che porta ad una rapida evacuazione delle feci.

Più attivamente si moltiplica la flora patogena, più le pareti intestinali vengono danneggiate. Perdono la capacità di assorbire liquidi, la loro membrana mucosa inizia a produrre essudato infiammatorio. Di conseguenza, una grande quantità di liquido si accumula nel lume intestinale, così come il cibo non digerito. Tutto ciò si manifesta sotto forma di abbondanti movimenti intestinali, cioè il bambino sviluppa la diarrea.

Le vie più comuni di infezione per un bambino sono:

  • Mani non lavate.

  • Cibo per semi.

  • Cose sporche usate nella vita di tutti i giorni.

  • Articoli per l'igiene personale contaminati.

  • Mangiare cibo scaduto.

  • Contatto con un altro bambino malato. I virus intestinali vengono trasmessi in questo modo.

Malattie ereditarie dell'apparato digerente, come causa di diarrea

Esistono malattie dell'apparato digerente, la cui causa risiede nei disturbi genetici. Molto spesso nei bambini si verifica una carenza di lattasi. Allo stesso tempo, nell'intestino viene prodotto troppo poco enzima lattasi. Questi bambini sviluppano la diarrea dopo aver mangiato latte o latticini.

L'intolleranza al glutine (celiachia) è meno comune. In questo caso, il corpo del bambino non è in grado di digerire i cereali. Inoltre, rare malattie genetiche dell'intestino includono il deficit di sucrasi-isomaltasi, quando il corpo non ha abbastanza enzimi che possono abbattere gli zuccheri. Pertanto, la loro assunzione con il cibo causerà diarrea.

L'atrofia congenita della mucosa intestinale porta alla diarrea in un bambino, poiché il pieno assorbimento dei nutrienti dal cibo diventa impossibile.

Intossicazione alimentare come causa di diarrea

L'intossicazione alimentare durante l'infanzia è abbastanza comune.

Può essere innescato dai seguenti fattori:

  • Mangiare alimenti trasformati scaduti.

  • Ottenere verdure o frutta viziate, carne o pesce stantio sulla tavola del bambino.

  • Avvelenamento con sostanze tossiche, piante velenose o funghi.

  • Ingestione accidentale di alcol o grandi dosi di droghe.

Le tossine che entrano nell'intestino danneggiano la sua mucosa, provocano una reazione infiammatoria, aumentano la peristalsi, che impedisce l'assorbimento di liquidi dal lume intestinale. Di conseguenza, il bambino sviluppa la diarrea.

Errori dietetici come causa di diarrea

Gli errori nella nutrizione portano al fatto che il sistema digestivo fallisce. Ciò provoca varie reazioni patologiche dal corpo, inclusa la diarrea.

Nell'infanzia, la diarrea si sviluppa più spesso a causa delle seguenti violazioni nella dieta:

  • Consumo eccessivo di cibo. Se il bambino ha mangiato troppo, il cibo inizia a esercitare molta pressione sulle pareti intestinali dall'interno. Ciò provoca un aumento della peristalsi e un movimento troppo rapido delle masse alimentari attraverso il lume intestinale. Allo stesso tempo, le sostanze utili del cibo non vengono completamente assorbite. Il bambino sviluppa la diarrea. Le feci conterranno particelle di cibo non digerito.

  • La presenza di una quantità eccessiva di frutta e verdura nel menu. Frutta e verdura hanno una struttura ruvida, contengono molte fibre alimentari indigeribili. Soprattutto molti di loro nella buccia. L'intestino del bambino non è sempre in grado di far fronte a tale cibo, poiché provoca irritazione e aumento della peristalsi. Tutto ciò provoca lo sviluppo della diarrea.

  • Mangiare spezie, spezie, aglio, peperoncino, cibi molto salati o acidi.

  • Cibo troppo grasso. La diarrea in questo caso è il risultato di un malfunzionamento del fegato e della cistifellea, che non sono in grado di secernere abbastanza acidi per digerire i cibi grassi.

Cause di diarrea in un bambino

La diarrea nei neonati si sviluppa più spesso per altri motivi rispetto ai bambini di età superiore a un anno.

Introduzione di nuovi alimenti (inizio alimentazione complementare) quasi sempre provoca un cambiamento nelle feci. In questo modo, il corpo reagisce al nuovo cibo per questo. Le feci possono diventare verdastre quando i genitori offrono frutta e verdura al bambino. Un cambiamento nel colore delle feci non è un segno di diarrea, questa è una variante della norma. Tuttavia, se le feci diventano più frequenti, diventano liquide, inizia a emanare un odore aspro e nelle feci appare schiuma o acqua, allora dovresti pensare al fatto che il bambino sviluppa la diarrea.

Le cause della diarrea in un bambino dopo l'introduzione di alimenti complementari possono essere le seguenti:

  • Gli alimenti complementari sono stati introdotti troppo presto. I genitori dovrebbero tenere conto del fatto che il corpo di un bambino che allatta sarà pronto ad accettare nuovo cibo per lui non prima di 5-6 mesi. Fino a quel momento, il latte materno gli è sufficiente per crescere e svilupparsi. Solo dopo 5 mesi nel corpo del bambino iniziano a produrre enzimi in grado di scomporre il cibo di composizione più complessa. Il fatto che il bambino sia pronto ad accettare cibi complementari è indicato dai seguenti fattori: doppio aumento di peso dopo la nascita, il bambino di riflesso non spinge fuori il cucchiaio con la lingua, può sedersi da solo, tiene oggetti in mano e tira portarli alla sua bocca.

  • I genitori hanno offerto al bambino una porzione eccessiva. Se non si seguono le raccomandazioni per il dosaggio dei prodotti per un determinato periodo di età, ciò può provocare diarrea.

  • Il bambino sviluppa un'allergia a un nuovo prodotto. L'intolleranza a una sostanza che fa parte del cibo può provocare una reazione allergica in un bambino, che spesso si manifesta con la diarrea. Forse il corpo del bambino non percepisce il glutine, in questo caso si tratta di una patologia come la celiachia. Se questo problema non viene rilevato in modo tempestivo, la diarrea diventa cronica. Il bambino inizia a ingrassare male, sulla pelle compaiono eruzioni cutanee allergiche.

  • I nuovi prodotti sono stati introdotti troppo spesso. Devono essere dati gradualmente al bambino. Nuovi piatti dovrebbero essere offerti a intervalli di 5-7 giorni. Questo è il momento ottimale per l'adattamento degli organi dell'apparato digerente.

Nutrire un bambino con miscele artificiali. I bambini allattati con latte artificiale hanno maggiori probabilità di avere la diarrea rispetto ai bambini allattati al seno. La composizione del latte materno è ottimale, l'equilibrio di proteine ​​​​e grassi in esso contenuti è tale che l'intestino del bambino lo assorba del 100%. Le miscele artificiali sono percepite peggio dal corpo del bambino, quindi la diarrea può svilupparsi durante la sovralimentazione.

Infezione intestinale. Le infezioni intestinali possono anche causare diarrea nei neonati. Rotavirus, enterovirus, salmonella, shigella, Escherichia coli, stafilococchi sono in grado di causare feci frequenti e assottigliate. Nell'infanzia, i bambini hanno maggiori probabilità di essere infettati per via fecale-orale, quando i genitori non seguono le regole dell'igiene personale.

Altre cause di diarrea nei bambini:

  • Dysbacteriosis sullo sfondo dell'assunzione di antibiotici.

  • Errori nella nutrizione di una madre che allatta un bambino. La diarrea si sviluppa spesso nei bambini dopo che la madre ha mangiato barbabietole, cetrioli, pere.

  • L'eruzione dei denti da latte può provocare la liquefazione delle feci. Questa causa di diarrea è fisiologica e non richiede trattamento.

  • Carenza di lattasi, che causerà diarrea fin dai primi giorni di vita di un bambino.

  • Fibrosi cistica.

  • Infezione del bambino con vermi. In questo caso, la diarrea si alternerà alla stitichezza.

  • SARS. I bambini di età inferiore a un anno hanno difese immunitarie deboli, quindi anche un comune raffreddore può influire sulla normale digestione del cibo e provocare diarrea.

Sintomi di diarrea nei bambini

Il sintomo principale della diarrea è l'assottigliamento e le feci frequenti in un bambino. Diventa informe e acquoso.

La diarrea durante l'infanzia può essere accompagnata da sintomi quali:

  • Gonfiore.

  • Brontolo nello stomaco.

  • Falso bisogno di svuotare le viscere.

  • Migliore separazione dei gas.

  • Mancanza di appetito.

  • Disturbi del sonno.

  • Nausea e vomito.

  • Ansia, pianto.

Questi sintomi non sempre accompagnano la diarrea. Tuttavia, più ce ne sono, più grave è il decorso della malattia.

Se un bambino sviluppa un'infezione intestinale o si verifica un'intossicazione alimentare, nelle feci saranno presenti muco e particelle di cibo non digerito. Nei casi gravi della malattia possono comparire impurità del sangue.

Un aumento della temperatura corporea sullo sfondo della diarrea è un compagno molto frequente di infezioni intestinali e intossicazioni alimentari.

Se un bambino sviluppa diarrea che non è accompagnata da una reazione ipertermica, allora può indicare errori nutrizionali, dysbacteriosis, allergie o un'infezione parassitaria. È possibile che il bambino stia semplicemente mettendo i denti.

Quando un bambino dovrebbe consultare urgentemente un medico con la diarrea?

La diarrea durante l'infanzia può rappresentare una vera minaccia per la salute e la vita del bambino. Pertanto, se si verificano le seguenti condizioni, è necessario consultare un medico:

  • Ci sono segni di disidratazione.

  • La diarrea si sviluppa in un bambino di età inferiore a un anno.

  • La diarrea non si ferma per 2 giorni o più.

  • C'è muco o sangue nelle feci.

  • Lo sgabello diventa verde o nero.

  • La diarrea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea.

  • Il bambino avverte un forte dolore all'addome.

  • La diarrea si sviluppa sullo sfondo dell'assunzione di farmaci.

Qual è il pericolo di diarrea per i bambini?

Insieme alle feci liquide, i nutrienti vengono rapidamente espulsi dal corpo del bambino, così come una grande quantità di acqua. È pericoloso per i disturbi metabolici acuti e la disidratazione. Quindi, per un movimento intestinale, un bambino perde in media 100 ml di liquido. Nei bambini di età superiore a 1-2 anni, ad ogni atto possono fuoriuscire fino a 200 ml di acqua o più. Se il volume di liquido perso supera i 10 ml per chilogrammo di peso corporeo, la disidratazione si verificherà molto rapidamente. È questa condizione che è il principale pericolo di diarrea.

Segni di disidratazione in un bambino:

  • Secchezza delle mucose e della pelle, comparsa di crepe.

  • Occhiaie sotto gli occhi.

  • Nei bambini di età inferiore a un anno c'è una recessione della fontanella.

  • Il bambino diventa letargico, sonnolento.

  • Oscuramento dell'urina, una forte diminuzione del suo volume.

La disidratazione durante l'infanzia si verifica molto rapidamente, poiché il peso delle briciole è piccolo. Questo processo è aggravato dal vomito e dal frequente rigurgito. Pertanto, al primo segno di disidratazione, è necessario il ricovero in ospedale.

Oltre all'acqua durante la diarrea, i sali vengono escreti dal corpo. Lo squilibrio di sodio minaccia di interrompere il metabolismo degli elettroliti. Con gravi violazioni, è possibile anche l'arresto cardiaco.

Il decorso cronico della diarrea è pericoloso perché il bambino perderà costantemente i nutrienti di cui ha bisogno per una crescita normale. Tali bambini iniziano a rimanere rapidamente indietro nello sviluppo fisico, perdono peso, diventano letargici e apatici, sviluppano il beriberi.

Inoltre, la costante irritazione della pelle intorno all'ano porta alla formazione di prurito e dermatite da pannolino. La formazione di una ragade anale è possibile, nei casi più gravi si osserva il prolasso del retto.

Diagnosi di diarrea nei bambini

Per identificare la causa che ha portato allo sviluppo della diarrea in un bambino, è necessario contattare un medico. Il medico ascolterà attentamente le lamentele dei genitori, se possibile, condurrà un sondaggio sul paziente stesso. Il medico esaminerà quindi il bambino.

Se necessario, sono prescritti i seguenti studi:

  • Prelievo di sangue per analisi generali e biochimiche.

  • Raccolta fecale per coprogramma.

  • Esame batterico di feci e vomito.

  • Esame delle feci per dysbacteriosis.

  • Esecuzione di raschiature sulle uova dei vermi.

  • Esecuzione di radiografia con contrasto con solfato di bario. Questa procedura è raramente prescritta. Fornisce informazioni sulla motilità intestinale e sulle sue condizioni in generale.

Come studio aggiuntivo, può essere prescritta un'ecografia degli organi addominali.

Trattamento della diarrea in un bambino

Come si diceva, il principale pericolo della diarrea è la disidratazione, accompagnata dall'escrezione di sali necessari per il normale funzionamento del corpo. Pertanto, il compito principale è ripristinare l'equilibrio idrico ed elettrolitico. Questa procedura è chiamata reidratazione.

La reidratazione dovrebbe iniziare dopo il primo episodio di diarrea in un bambino. A tale scopo vengono utilizzate preparazioni farmaceutiche già pronte: Regidron, Glucosolan, Citroglucosolan, ecc. Una bustina di medicinale viene sciolta in un litro di acqua calda bollita e il bambino può bere in piccole porzioni.

Quando non è possibile acquistare una soluzione reidratante già pronta, puoi farlo da solo. Per fare questo, in un litro di acqua calda bollita, sciogliere un cucchiaino di sale e zucchero, oltre a 0,5 cucchiai di soda. Se il bambino è allattato al seno, dovrebbe essere applicato al seno il più spesso possibile.

Quando la diarrea è causata da intossicazione alimentare o da farmaci o infezione tossica, al bambino devono essere somministrati preparati assorbenti. Assorbono le sostanze nocive che si trovano nell'intestino e ne impediscono l'assorbimento nella circolazione sistemica. Questi farmaci includono: Enterosgel e simili.

Gli enterosorbenti di lingin e carbone non sono prescritti per la diarrea causata da dysbacteriosis. In questo caso, al bambino vengono prescritti farmaci che regolano l'equilibrio della microflora intestinale. I seguenti medicinali possono farlo: Bifiform, Lactobacterin, Linex, Hilak Forte, Bifikol, ecc.

Le infezioni intestinali batteriche richiedono la nomina di antibiotici intestinali. I farmaci di scelta sono: Enterofuril, Furazolidone, Enterol, Levomicetina, Sulgin, Ftalazol. Gli antibiotici dovrebbero essere prescritti da un medico dopo un'analisi batterica delle feci.

I farmaci che mirano a ridurre l'attività della motilità intestinale sono raramente prescritti durante l'infanzia. Il medico può prescriverli, a condizione che vi siano buone ragioni per farlo. Questi sono farmaci come Imodium, Loperamide, Suprilol. Non dovrebbero essere usati per la diarrea causata da infezione o intossicazione alimentare.

Oltre alla terapia sintomatica, è obbligatorio eseguire il trattamento principale volto ad eliminare la causa della diarrea. Potrebbe essere necessario rimuovere l'infiammazione dal pancreas o curare allergie, colite, enterite.

Il trattamento della diarrea deve essere accompagnato da un regime alimentare adeguato che consenta di mantenere la normale crescita e lo sviluppo del corpo. L'eccessiva severità dei genitori quando si segue una dieta può portare a una carenza di energia.

Ci sono le seguenti raccomandazioni a questo proposito:

  • È necessario escludere dal menu del bambino tutti gli alimenti che aumentano la formazione di gas: latte, frutta dolce, legumi, pane, mele, pasticcini, uva, cavoli.

  • Gli alimenti affumicati, salati, piccanti, grassi e fritti dovrebbero essere rimossi dalla dieta.

  • Il menu dovrebbe contenere piatti avvolgenti e viscidi: zuppe di purè, acqua di riso, cereali sull'acqua. Puoi offrire a tuo figlio purè di patate senza latticini con olio vegetale.

  • Sono consentite verdure in umido e al vapore, frutta di composta.

  • Oltre all'acqua, puoi offrire a tuo figlio una composta a base di mirtilli e mirtilli rossi.

  • Le bevande a base di latte acido vengono somministrate con cautela, dopo aver consultato un medico.

  • Se la diarrea si attenua e il bambino ha fame, puoi dargli cracker di grano e tè dolce.

L'intolleranza al lattosio (zucchero del latte) non richiede l'eliminazione totale del latte. Le fluttuazioni nell'intolleranza ai carboidrati hanno ampi confini individuali che non dipendono dalla carenza di enzimi. Tuttavia, è necessario iniziare la terapia con una dieta rigorosamente priva di lattosio. Una volta cessata la diarrea, i latticini possono essere reintrodotti con cautela.

Se a un bambino viene diagnosticata un'intolleranza secondaria al lattosio, che viene spesso osservata in tenera età, è necessario astenersi dall'utilizzare formule di latte standard per un periodo di almeno 4 settimane. Ai bambini che non tollerano il latte intero può essere offerto latte idrolizzato di lattasi.

Se si riscontrano parassiti in un bambino, è necessario eseguire un trattamento antielmintico specifico.

Importanti consigli del medico per la gestione della diarrea nei bambini

  • Per il trattamento della diarrea in un bambino, non puoi prescrivergli autonomamente farmaci. Quei medicinali adatti agli adulti possono essere pericolosi per la salute del bambino.

  • Se il bambino assume antibiotici, parallelamente dovrebbe bere un ciclo di probiotici, che eviterà lo sviluppo della disbatteriosi. L'intervallo tra l'assunzione di medicinali dovrebbe essere di almeno un'ora. Altrimenti, l'effetto non può essere raggiunto.

  • Un bambino che sviluppa la diarrea dovrebbe essere a casa. Non può essere inviato all'asilo o alla scuola.

  • Non dovresti dare a tuo figlio farmaci per fermare la diarrea (loperamide, imodium), a meno che non sia raccomandato da un medico.

  • Non superare il dosaggio del farmaco a tua discrezione.

  • Con lo sviluppo della diarrea in un bambino di età inferiore a un anno, è necessaria una visita medica.

  • Il bambino dovrebbe essere lavato dopo ogni movimento intestinale. Assicurati di lubrificare il passaggio anale con la crema per bambini, che è la prevenzione della formazione di irritazione e dermatite da pannolino.

  • È importante monitorare il benessere del bambino, controllare l'aumento della temperatura corporea e prevenire la disidratazione. Se non ti senti bene, chiama un'ambulanza.

Autore dell'articolo: Sokolova Praskovya Fedorovna, pediatra

Lascia un Commento